Riflessioni

L’amore tra un uomo e una donna può finire. È umano. Come è umano (un po’ meno comprensibile) perdere la testa per qualcun altro.
Il tradimento è deplorevole, ma purtroppo esiste e bisogna farsene una ragione, anche dopo un’atroce sofferenza. L’animo umano, in questo caso, interiorizza, elabora la perdita e dopo qualche tempo se ne fa una ragione e va avanti. Magari ti cambia dentro, ti indurisce, ti rende più scettico, non ti fidi più di nessuno, ma comunque ti rialzi e cerchi di riprenderti la vita.
Ma negare, in aggiunta a tutto questo, la possibilità ad un genitore di veder crescere i propri figli per i quali morirebbe, è una cattiveria degna di Jack lo squartatore (Anzi no, scusate. Jack lo squartatore era malato…). Farlo poi con una freddezza e una noncuranza del tutto naturali, come quando, di notte, spiaccichi una zanzara sul muro, la guardi un po’ schifato e poi, soddisfatto, torni beatamente a dormire, aggiunge alla cattiveria un pizzico di… Diavoleria.
Allo stesso modo, negare a un bambino la possibilità di passare il suo tempo con il suo genitore, che adora e per la cui lontananza soffre in silenzio, aggiunge alla cattiveria di cui sopra un pizzico di… Terrorismo? Nazismo? Decidete voi.
Un adulto ingoia il rospo e, seppur con tanta sofferenza, rabbia e con la morte nel cuore, tira avanti. Anche una bella  giornata di sole a passeggio sul lungomare per lui non ha più nessun senso….ma comunque tira avanti.
Ma un bambino! Ad un bambino questo non si fa! È una cosa che lo segnerà per tutta la vita! Non puoi credere di sostituire un genitore ad un figlio. Non funziona così!
Il tutto poi condito sempre dalla freddezza e noncuranza di cui sopra nonché da una completa mancanza di rimorso. Ora io mi chiedo, come può un essere umano avere tali comportamenti? Come si fa ad arrivare a tanto? Credo che la risposta sia: basta avere un ego smisurato!! Basta essere egocentrici, pensare che tutto ruota attorno a se, e che non importa se devo calpestare chi mi circonda per raggiungere i miei obiettivi!
In ogni caso, non so se converrete con me, ma io penso che tutto si può perdonare. Questo no! Una cosa del genere non è perdonabile!
Cosa resta da fare? Aspettare.. D’altronde, com’è che si dice? Ah sì… Il tempo è galantuomo….

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.